Micro Oiseau | free marketing and translation guides for micro entrepreneurs and startups

#1 Farsi notare: come costruire un grande marchio

Come individui, ognuno di noi ha il proprio “marchio” personale, la propria personalità, se così si può dire, composta da:

Come appariamo e cosa indossiamo.
Come parliamo e cosa diciamo.
Come trattiamo noi stessi, le altre persone e le cose che ci circondano.

La nostra immagine, la nostra comunicazione e il nostro comportamento influenzano la nostra capacità di influenzare gli altri e lo stesso vale per un’azienda. Non importa se l’azienda ha uno, 10 o 10.000 dipendenti: un marchio non è semplicemente un logo, ma è tutto ciò che riguarda l’azienda. Il marchio è importante perché persuade le persone all’acquisto.

È anche confortante pensare che, insieme ai microimprenditori, anche i dirigenti di Amazon, Chanel o Renault stiano pensando …

Sembriamo attraenti?

Sembriamo interessanti?

Le persone capiscono quello che offriamo?

Stiamo attirando nuovi clienti e mantenendo quelli fedeli?

Come microimprenditori, potreste pensare: “Ho già una grande personalità e sono io la mia attività, quindi sono io il mio marchio. È facile!”. Ma c’è una differenza importante tra il nostro marchio personale e quello aziendale: il cliente.

I nostri clienti sono le persone disposte a darci il loro denaro e la loro fiducia in cambio di ciò che offriamo.

Per questo motivo, ciò di cui i nostri clienti hanno bisogno e preferiscono è più importante di ciò che noi preferiamo o pensiamo che debbano accettare.

Il nostro marchio rappresenta tutti gli aspetti della nostra attività, quindi dobbiamo ascoltare i nostri potenziali clienti affinché il marchio li coinvolga. E non solo ascoltare, ma anche fare domande per assicurarci che ciò che offriamo sia davvero ciò che vogliono. Quando lo sarà, non solo compreranno, ma torneranno e lo diranno ai loro amici.

Per iniziare a pensare al nostro marchio aziendale, la domanda più importante da porsi è “PERCHÉ?”: “Perché sto avviando un’attività?” e “Perché i clienti dovrebbero scegliere me?”.

Le aziende di maggior successo si concentrano sul “punto di forza”.

Il punto di forza è l’incontro delle menti tra un’azienda e i suoi clienti, un allineamento di immagine e percezione, comunicazione e comprensione, comportamento e risposta.

Be Noticed: how to build a great brand | Micro Oiseau Marketing Guides

Questo punto di forza non è un caso fortunato. Lo si trova attraverso:

  1. La chiara comprensione del PERCHÉ we do what we do, facciamo quello che facciamo, di COSA offriamo esattamente, di COME lo forniamo e dei VALORI che sono alla base di tutto.
    Poi:
  2. comunicare chiaramente queste informazioni alle persone che vogliono ciò che offriamo, sono attratte dai nostri valori e possono, quindi, capire facilmente come possiamo risolvere i loro problemi o rendere la loro vita più facile, più divertente, più bella o più produttiva.

Per definire i valori della vostra azienda, torniamo al motivo per cui siete in affari. Ricordate che essere bravi in qualcosa è fantastico, ma non preoccuparsi di come lo si fa o di come lo si fornisce renderà molto difficile attrarre e mantenere i clienti. Ad esempio, se producete delle belle sedie, ma utilizzate legni duri della foresta pluviale commerciati illegalmente e non sostenibili, non attirerete i clienti, anzi.

Il PERCHÉ facciamo ciò che facciamo può includere uno o tutti i seguenti elementi:

  • Competenza
  • Passione
  • Qualità e artigianalità
  • Onestà e cura
  • Differenza
  • Fiducia
  • Sostenibilità

Una volta ho sentito un microimprenditore dire: “Non posso permettermi valori”. In realtà, non ci si può permettere di NON avere valori.

I valori sono le radici del vostro business. I marchi forti crescono dai propri valori. Quando i tempi sono difficili, tornare ai propri valori può salvare un’azienda. Un’azienda senza valori non ha nulla da salvare.

Con valori simili, un’azienda e i suoi clienti possono costruire un rapporto basato sulla fiducia e sulla lealtà. Funziona in ENTRAMBI i sensi.